Le cime delle montagne fanno bene al fisico e alla mente, i consigli dello psicologo

Postato il Nov 6, 2019 | 0 comments


Arrivare in vetta – vantaggi

E’ confermato che arrivare in vetta faccia bene sia al fisico che alla mente.

Sembrerebbe un’affermazione ovvia (camminare, aria aperta, ampi orizzonti, panorama mozzafiato, …), ma ora la conferma ci arriva anche da una serie di studi effettuati da due università: la prima di Salisburgo, la seconda dal Colorado. Lo afferma anche la società di Medicina della Montagna.

La montagna fa bene: sembrerebbe un’affermazione banalmente ovvia, alla portata di tutti. Infatti tutti sanno che fare attività fisica fa bene, se poi, invece di farla in cantina oppure in palestra la si fa in natura e più specificatamente, immersi nel spettacolo delle montagne, non si può ignorare quanto possa far bene alla salute.

 

Di certo molto meglio che lavorare tutta la settimana in  lavori usuranti e poi il fine settimana spenderlo in visite ai centri commerciali.

Non serve lo psicologo o lo psicoanalista per intuire gli enormi vantaggi per la psiche, l’umore, il fisico, … insomma staccare le spina, allontanarsi dallo stress quotidiano, aiuta moltissimo a recuperare energie mentali.

Cosa dice la scienza

Noi possiamo appurare solo pragmaticamente i vantaggi di tale tipo di attività fisica. La scienza invece utilizzando i suoi studi e attraverso una serie di rilevanze scientifiche, conferma, per l’appunto scientificamente, quanto si sosteneva sopra, ovvero che raggiungere le cime delle montagne è benefico sia per il corpo che per la psiche.

Alcune ricerche condotte dalla società di Medicina di Montagna e dalle università del Colorado e di Salisburgo sostengono che le vette sono un luogo di riabilitazione.  Anche pochi giorni oltre quota mille apportano vantaggi per il nostro fisico che sarebbero quasi immediati infatti alcune cose salgono: le difese immunitarie; altre diminuiscono: tensione muscolare e pressione del sangue.

Ma per chi soffre di cuore? Ebbene, sembrerebbe che a quote più basse, anche per i cardiopatici non ci sarebbero controindicazioni. Addirittura, secondo alcuni, si sono registrati benefici sul colesterolo e sul tasso glicemico.

La montagna come cura

Leggi qui l’articolo completo:

https://www.studiobumbaca.it/2019/10/10/le-cime-delle-montagne-fanno-bene-al-fisico-e-alla-mente/

di Domenico Bumbaca 

Psicologo, Psicoterapeuta

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter di Montagne Selvagge e verrai aggiornato su tutte le nostre attività



Proseguendo la navigazione di questo sito accetti l'utilizzo dei cookies e l'intera privacy policy della quale puoi prendere lettura