Sulle tracce di…


PASTORE ABRUZZESE

PASTORE ABRUZZESE


Postato il Ott 6, 2015

Continuano i nostri fortunati incontri in montagna…

Oggi abbiamo incontrato il pastore per eccellenza: il MASTINO ABRUZZESE, anche noto come Pastore Maremmano Abruzzese. Imponente, candido come la neve, segue e si prende cura delle pecore che gli vengono affidate al pascolo, difendendole dal predatore più tradizionale sui nostri monti: il lupo.

È DAVVERO NEMICO GIURATO DEL LUPO?

Pastore AbruzzeseIl PASTORE ABRUZZESE, fedelissimo tutore del gregge con uno scopo ben preciso che va al di là del semplice “attacco all’intruso”, non è, né dovrebbe essere considerato banalmente nemico giurato del lupo. Anni fa, alla fine di ottobre del 2006, fece molto scalpore la storia dei due cani, pastori abruzzesi entrambi, che permisero ad un lupo del Parco dei Monti della Laga, ferito da una tagliola, di trovare rifugio a valle, nel fienile che custodivano, a pochi passi dalle pecore, riuscendo così di fatto a salvargli la vita. Troppi gridarono al miracolo, senza sapere che questo cane pastore non è solito attaccare se non si presenta un reale pericolo, né è portato a rincorrere un possibile intruso se questo non ha comportamenti potenzialmente predatori. Il cane pastore, quindi, non è nemico del lupo, ingaggia, al contrario, con quest’ultimo semplicemente quello che potremmo definire un gioco di ruoli, col solo fine di salvaguardare le pecore e definire il proprio territorio. Una volta allontanato il predatore, il cane pastore non infierisce, né si allontana dall’area.

CURIOSITÀ E STORIA:

Da sempre presente sugli appennini con lo stesso ruolo di difensore delle greggi, ne abbiamo memoria già dal I sec. d.C., quando di lui e del suo ruolo consolidato parla già Columella. Il collare rosso che il nostro nuovo amico di oggi porta al collo ha il curioso nome di vreccale ed è tipico del suo ruolo da secoli. Può essere di cuoio o di maglie di ferro: in entrambi i casi presenta spuntoni di ferro a protezione del collo, zona delicata spesso oggetto d’attacco.

Leggi Tutto
Orso Bruno Marsicano

Orso Bruno Marsicano


Postato il Lug 15, 2015

Orso Bruno Marsicano (Ursus arctos marsicanus).
Il nostro emozionante incontro con l’orso nel Parco Nazionale d’Abruzzo, lazio e Molise. Luglio 2015.

il nostro incontro con l'orso - luglio 2015Nel silenzio di un bosco, mentre osservavo una pianta che si muoveva vistosamente, mi accorsi della sua presenza: c’era lui, l’Orso Bruno Marsicano (Ursus arctos marsicanus) ed il cuore pulsa, emozionando ogni parte di me.
Energia e dominanza nel suo essere e dentro il suo istinto: si muoveva con padronanza e sicurezza.
Trasmetteva una forza immensa, che solo la natura può donarti.
La vetta era ancora lontana, ma fu come esserci arrivati di già. Gli orizzonti sono questo: sono questa grande forza che é tutta intorno a te mentre la osservi. Le altezze sono dentro il tuo respiro che lo osserva profondamente. Il vento é come il tuo respiro che richiama le selvatichezze del tuo cuore…
É lo spirito dell’orso che parla in te, mostrandoti il coraggio.

 

Leggi Tutto

Iscriviti alla newsletter di Montagne Selvagge e verrai aggiornato su tutte le nostre attività



Proseguendo la navigazione di questo sito accetti l'utilizzo dei cookies e l'intera privacy policy della quale puoi prendere lettura