post

Sul Cammino dei Briganti da Rosciolo dei Marsi a Cartore

Santa Maria in Valle Porclaneta

Cammino dei Briganti

Escursione guidata professionalmente!

Sul Cammino dei Briganti

24 settembre 2017

Nell’ambito della “Giornata Nazionale dei Borghi Autentici” e di “Sapori e Saperi del Velino”, saremo Sul Cammino dei Briganti 
Da Rosciolo dei Marsi a Cartore… e ritorno.
Con Associazione “Forum Ambiente e Cultura”

 

In collaborazione con l’associazione ” Forum Ambiente e Cultura” di Rosciolo dei Marsi

La Marsica e il Cicolano sono terre di boschi, montagne e storie di briganti. In particolare il territorio attraversato da questo cammino è un territorio di confine, oggi tra Abruzzo e Lazio, ieri tra Stato Pontificio e Regno Borbonico. I briganti vivevano sul confine per passare da una parte all’altra a seconda della minaccia. I briganti non erano malviventi, lottavano contro l’invasione dei Sabaudi, che avevano costretto il popolo a entrare nell’esercito. Erano spiriti liberi, che non volevano assoggettarsi ai nuovi padroni, e per questo erano entrati in clandestinità. Una storia fatta anche di rapimenti, riscatti, e tanta violenza.

Una storia di 150 anni fa. Oggi l’esperienza dei viaggiatori antichi viene riproposta basata sul viaggiare a piedi da paese a paese lungo questo cammino.

Queste antiche vie di comunicazione narrano anni ed anni di vite e di storie.

Oggi questi sentieri vengono ricordati per la figura del brigante, che trovava rifugio negli anfratti più nascosti di queste montagne.

Nel settembre del 1964 venne in questi luoghi anche Walter Bonatti, alpinista di fama mondiale. Egli venne in visita a Sant’Anatolia, dal caro amico e collega Gigi Panei, uno dei migliori alpinisti dell’epoca, nato appunto a Sant’Anatolia.

A termine escursione visita alla chiesa di Santa Maria in Valle Porclaneta

Da Cartore si risale al Passo Le Forche, sotto il Monte Velino, e si scende a Santa Maria in Valle Porclaneta, altro luogo carico di suggestioni, tra le quali una magnifica chiesa romanica, capolavoro d’arte del X secolo.

  • Dislivello andata: 250 m ca
  • Dislivello ritorno: 300 m ca
  • Dislivello complessivo positivo: 550 ma ca
  • Durata: 6 ore ca ( soste incluse)
  • Difficoltà: E
  • Lunghezza a/r: 11 km ca

Appuntamento e partenza: ore 9,00 al parcheggio di Santa Maria in Valle Porclaneta , Rosciolo dei Marsi

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.

Obbligatoria la prenotazione entro le 12,00 del giorno prima.

La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato.

Min 5 – Max 20 partecipanti

Costi del trekking:

€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento.

Possibilità di pernotto in B&B

Materiale ed Equipaggiamento:

Zaino da montagna, scarpe da trekking, maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, maglietta di ricambio, cappello, guanti, medicinali personali, occhiali da sole, sacchetti biodegradabili per immondizia, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali, frutta secca, pranzo al sacco.

Info e prenotazioni:

Ercole Marchionni 3382717448

info@montagneselvagge.com

www.montagneselvagge.com

Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti.

Santa Maria in Valle Porclaneta
Cammino dei Briganti

Accompagnatore di Media Montagna

post

Cervi in amore: osservazione e ascolto del bramito


Cervo Maschio

Sabato 23 settembre
Sabato 30 settembre
Parco Naturale Regionale Sirente Velino


In questo periodo dell’anno il cervo maschio fa sentire la sua profonda e possente voce, che riecheggia dalle vette alla vallate. Sfida gli altri maschi a colpi di palco che, come moschettieri, rispondono combattendo per rivendicare l’amore della propria amata.
Avremo la possibilità di ascoltare il bramito del cervo in questa stagione degli amori e osserveremo dalla giusta distanza alcuni splendidi esemplari nei loro comportamenti naturali. Senza disturbarli ammireremo i loro atteggiamenti durante il corteggiamento, le danze di lotta per “conquistare” la femmina più bella del branco.

Cervi
L’escursione durerà circa 4,5 ore, di cui una di cammino in ascesa, due di ascolto ed osservazione dei cervi con binocoli professionali forniti dall’organizzazione, ed un’ultima in discesa per ritornare al punto di partenza.



Dislivello: 350 m
Durata a/r: 4,5 ore ca
Lunghezza a/r: 7,5 km
Difficoltà: E



Appuntamento e partenza ore 14.30 presso il paese di Massa d’Albe



Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.
Obbligatoria la prenotazione entro le 19.00 del giorno prima.



Costi del trekking:
€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento.


Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, maglietta, lampada frontale o torcia, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, maglietta di ricambio, cappello, guanti, berretto per protezione raggi UV, borraccia per l’acqua (2 lt), sali minerali, frutta secca, frutta, barrette energetiche.



Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com

 

IMG_6402 IMG_6409

post

Equinozio d’autunno: quando il Sole lascia spazio al mistero delle ombre

Equinozio

 

Esistono quattro passaggi fondamentali per il nostro pianeta, in orbita attorno al proprio astro, che da sempre hanno determinato la vita delle civiltà che conosciamo e, in qualche modo, anche la nostra.

Quattro transiti segnati a calendario, a due a due, come equinozi e solstizi: passaggi fondamentali dell’anno solare paralleli tra di loro. Gli equinozi, il primo all’ingresso della primavera, il secondo a conclusione dell’estate, traggono il proprio nome dal latino aequa nox, ovvero notte uguale,  lasciando intendere dal nome stesso che proprio in questi giorni, 21 marzo e 21 settembre, luce e ombre hanno la stessa identica durata in termini di ore. Eppure per i popoli antichi i due equinozi non avevano lo stesso significato né venivano celebrati allo stesso modo: se quello di primavera, infatti, annunciava un costante aumento delle ore di luce su quelle di buio, quello d’autunno apriva, al contrario, tutt’altro scenario, presentando un Sole mitizzato in calo ed una Notte poderosa in lenta ma implacabile ascesa. Per gli antichi era dunque questo il momento destinato all’inizio della riflessione più intima relativa all’intero corso dell’anno che andava spegnendosi.

Autunno

La natura iniziava un moto discendente volto a spegnere l’euforia dell’estate verso il tepore minimo che anticipava lo spegnersi di ogni attività nel bianco dell’inverno: l’uomo iniziava, quindi, un processo di analisi e revisione della propria intimità e del proprio percorso comunitario e personale. I riti dei Misteri Eleusini dell’antica Grecia illustrano esattamente questo passaggio. Celebrati proprio in questi giorni, ripercorrevano, con rituale e pasto sacro, il mito del ratto di Prosérpina, mitica figlia della dea della Terra, Demetra, rapita dall’oscuro Ade, dio del sottosuolo e degli inferi. Riproporre, anno dopo anno, questo passaggio in forma rituale aiutava gli uomini ad accompagnare il sole verso le profondità della terra, inghiottito, quasi, come era accaduto alla giovane Proserpina nel mito che la vedeva protagonista, ma con la certezza di una ciclica rinascita. Il ciclo annuale di rinascita e morte figurata del Sole come protagonista assoluto delle vicende umane, segnava profondamente ogni aspetto della vita delle comunità antiche che comprendevano profondamente la necessità dell’alternarsi armonioso delle stagioni così come accettavano, allo stesso modo, nascita e morte nelle proprie vite. Ascoltavano serenamente il ritmo della natura e degli astri così come facevano per la propria esistenza… una capacità antica e preziosissima che oggi dovremmo imparare a riscoprire.

 

Elena Provantini

 

Autunno

post

Escursione astronomica dal Rifugio Casale da Monte

22 settembre 2017

Escursione astronomica alle pendici del Monte Velino

DSC_6139

22 settembre 2017
Escursione astronomica guidata notturna!
___________________________________
Impariamo ad osservare le stelle!!
Dal Rifugio Casale da Monte nel Parco Naturale Regionale Sirente Velino
Alle pendici del Monte Velino e del Monte Cafornia

Facile escursione notturna per conoscere le stelle e i loro segreti. Osservazione astronomica con telescopio professionale.
A cura dell’astrofilo Franco Salvati.

Escursione Notturna
Dal Rifugio Casale da Monte andremo in escursione notturna per circa 2,5 ore con l’ausilio di una lampada frontale, immersi nell’immensità della notte e sotto un bellissimo cielo stellato.
Durante la camminata si daranno informazioni utili sulle stelle e le costellazioni, vi si aprirà un mondo nuovo e scoprirete la magia del cielo di notte. Le escursioni in notturna sono un’occasione eccezionale per immergersi in un’atmosfera meravigliosa e per lasciarsi sedurre dalla natura che ci dona la magia del suo volto più intimo e nascosto.
Ritorno al Rifugio e osservazione astronomica del cielo attraverso l’ausilio di un telescopio professionale
_____________________________
Dislivello positivo: 100 m ca
Durata escursione notturna: 4 ore ca ( soste incluse ed osservazione con telescopio)
Difficoltà: T ( facile)
Lunghezza a/r: 3 km ca
_____________________________

 

Appuntamento e partenza: ore 21:30 presso il Rifugio Casale da Monte, nel comune di Massa d’Albe (Aq)

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.
Obbligatoria la prenotazione entro le 12,00 del giorno prima.
La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato.

Min. 5 – Max. 20 partecipanti
_________________________
Costi per adulti:
€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento ( RC Professionale).
_____________________________

Possibilità di cena al Rifugio Casale da Monte
€ 20 – tagliere, primo, secondo e bevande
€ 10 – tagliere, bruschetta, vino.

Escursione astronomica notturna guidata
Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, lampada frontale, bastoncini telescopici (facoltativi), maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, cappello, guanti, medicinali personali, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali, frutta secca.

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com
www.montagneselvagge.com

_____________________________

copertina
Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti.

post

Escursione astronomica dal Rifugio Casale da Monte

Escursione astronomica dal Rifugio Casale da Monte

Escursione astronomica alle pendici del Monte Velino

DSC_6139

15 settembre 2017
Escursione astronomica guidata notturna!
___________________________________
Impariamo ad osservare le stelle!!
Dal Rifugio Casale da Monte nel Parco Naturale Regionale Sirente Velino
Alle pendici del Monte Velino e del Monte Cafornia

Facile escursione notturna per conoscere le stelle e i loro segreti. Osservazione astronomica con telescopio professionale.
A cura dell’astrofilo Franco Salvati.

Escursione Notturna
Dal Rifugio Casale da Monte andremo in escursione notturna per circa 2,5 ore con l’ausilio di una lampada frontale, immersi nell’immensità della notte e sotto un bellissimo cielo stellato.
Durante la camminata si daranno informazioni utili sulle stelle e le costellazioni, vi si aprirà un mondo nuovo e scoprirete la magia del cielo di notte. Le escursioni in notturna sono un’occasione eccezionale per immergersi in un’atmosfera meravigliosa e per lasciarsi sedurre dalla natura che ci dona la magia del suo volto più intimo e nascosto.
Ritorno al Rifugio e osservazione astronomica del cielo attraverso l’ausilio di un telescopio professionale
_____________________________
Dislivello positivo: 100 m ca
Durata escursione notturna: 4 ore ca ( soste incluse ed osservazione con telescopio)
Difficoltà: T ( facile)
Lunghezza a/r: 3 km ca
_____________________________

Appuntamento e partenza: ore 21:30 presso il Rifugio Casale da Monte, nel comune di Massa d’Albe (Aq)

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.
Obbligatoria la prenotazione entro le 12,00 del giorno prima.
La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato.

Min. 5 – Max. 20 partecipanti
_________________________
Costi per adulti:
€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento ( RC Professionale).
_____________________________

Possibilità di cena al Rifugio Casale da Monte
€ 20 – tagliere, primo, secondo e bevande
€ 10 – tagliere, bruschetta, vino.

Escursione astronomica notturna guidata
Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, lampada frontale, bastoncini telescopici (facoltativi), maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, cappello, guanti, medicinali personali, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali, frutta secca.

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com
www.montagneselvagge.com

_____________________________

copertina
Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti.

post

Agosto sotto le stelle… resoconto e fotografie

 

DSC_6393

16 e 21 agosto 2017
Escursione astronomica notturna guidata

Altra bella nottata passata sotto un cielo limpido a contemplare stelle, costellazioni ed il territorio che ci circonda nel bellissimo e incantato Parco Naturale Regionale Sirente Velino in questo caldo mese di agosto, insieme a tanti amici.
Siamo ancora nel pieno del crepuscolo, le prime stelle timidamente emergono nel chiarore del cielo terso che ci accompagnerà per tutta la notte, mezzora di cammino ed è ora della prima sosta, partiamo con il mostrare la costellazione dell’Orsa Minore con le sue stelle principali, Polare e Kochab all’altro estremo si vedono solo le stelle Alkaid , Alcor/Mizar e Alioth . Alla seconda sosta ben visibili e riconoscibili le costellazioni del Drago, Cefeo, Cassiopea, Andromeda (con la galassia omonima ben riconoscibile ad occhio nudo), Perseo, per le costellazioni a nord.
Arriviamo così dopo circa un’ora e mezza alla terza sosta e allo zenit immerse nella via lattea le costellazioni del Cigno, dell’Aquila, della Volpetta, della Freccia, Delfino e della Lira.
Espongo le ultime costellazioni visibili…la costellazione di Ercole ormai bassa, mentre ad est sorge lentamente la costellazione dell’Auriga, e ben alte nel cielo il sempre affascinate ammasso delle Pleiadi, ben visibile ad occhio nudo e ancor piu bello se visto al binocolo, anche la costellazione del Triangolo fa capolino dietro la sagoma del Monte Magnola.
Torniamo al punto di partenza, montiamo il telescopio da 25″ f5 e iniziamo con l’osservare la stella Altair, poi la Polare, seguono due ammassi M2 ed M13, due planetari, veri fari cosmici M57 ed M27.
Finiamo con la galassia di Andromeda e a chiusura della serata, sono circa le 2:45, la stella doppia Albireo…

By Franco Astrofujinon

Grazie a tutti!

Foto di Franco Salvati e Nico Cognetti

 

1 2 4 6 8 9 11 12 DSC_6332 DSC_6334 DSC_6336 DSC_6337 DSC_6345 DSC_6346 DSC_6371 DSC_6372 DSC_6375 (1) DSC_6378 DSC_6380 DSC_6381 DSC_6382 DSC_6383 DSC_6386 DSC_6393 DSC_6401 DSC_6403

post

Escursione guidata alle Tavole dei Briganti – Majella

 

p011_0_1 Tavola-dei-Briganti-Tavola-dei-Briganti

TAVOLE DEI BRIGANTI

27 agosto 2017

Escursione guidata alle Tavole dei Briganti

Percorreremo un sentiero piuttosto facile e che conduce alle Tavole dei Briganti: incisioni rozze sulla viva pietra della Majella, alla riscoperta della vita di pastori e briganti, cercando di capire assieme i confini fra storia e leggenda.

La tavola più celebre recita una frase ormai famosa: “Nel 1820 nacque Vittorio Emanuele Re d’Italia. Prima del 1860 era il regno dei fiori, oggi è il regno della miseria”.

Riusciremo a capire se a scriverla sia stato un semplice viandante, oppure un filo-borbonico? O invece qualche fuorilegge contrario all’Unità d’Italia, perché contrastato dalla Guardia Nazionale?
Di certo la montagna madre fu luogo di rifugio per disperati di ogni genere, come anche di coloro non si piegarono da subito all’unificazione d’Italia. Il fascino di questi luoghi risiede proprio nel mistero che custodiscono.

Sarà bello capire i diversi modi in cui viene declinato il termine brigante: a volte semplici  malviventi, altre efferati assassini e padroni delle zone più impervie di montagna, altre come benefattori contrari all’unità poiché foriera di povertà e leggi che svantaggiavano lo sviluppo del Sud Italia.

 

Partiremo dal Rif. Bruno Pomilio a quota 1.892 m. cercando di lasciarci alle spalle lo scempio delle numerose antenne che deturpano questo tratto iniziale. Seguendo il Sentiero del Parco, muoveremo in direzione sud, col primo tratto di circa 2,25 km su strada asfaltata (con divieto di circolazione di veicoli di qualisiasi tipologia e perfino alle biciclette: siamo in zona A del Parco, ovvero di massima tutela) che ci porterà fino alla Madonnina a poco meno dei 2.060 m di altitudine. Da qui piegheremo a destra, muovendoci a tratti fra la mugheta, perdendo leggermente quota per poi riprenderla nel ricongiungerci, dopo circa 1,5 km, col sentiero che “cavalca” Scrima Cavallo. Da qui, percorrendo questa cresta, con altri 1.400 m circa di sviluppo, in breve arriveremo al Monte Cavallo, il punto di massima elevazione del nostro giro (2.171 m) e poi, percorrendo gli ultimi 500 m, giungeremo alla nostra agognata meta. Il ritorno avverrà per lo stesso percorso.

DOVE: PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA
PERCORSO: 11 km circa
DURATA: 5 ore
ADATTO A: tutti
DISLIVELLO: 390 metri
DIFFICOLTA’: E
RITROVO: Rifugio Pomilio, ore 8.30

Min 5 – Max 20 partecipanti

Costo dell’escursione:
€15 a persona comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento (Rct professionale)

Possibilità di pernotto in B&B

Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, coprizaino per pioggia, bastoncini telescopici, maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, copripantaloni per pioggia, maglietta di ricambio, cappello, guanti, crema solare, medicinali personali, antizanzare, occhiali da sole, berretto per protezione raggi UV, sacchetti biodegradabili per immondizia, borraccia per l’acqua (2 lt), sali minerali, frutta secca, pranzo al sacco.

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com

copertina
Iscriviti alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra mail e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un msg tramite WhatsApp al numero 3382717448 con il vostro nome e verrete aggiornati su tutte le nostre attività.

post

Sul Cammino dei Briganti da Rosciolo dei Marsi a Cartore

Cammino dei Briganti

Escursione guidata professionalmente!

Sul Cammino dei Briganti

26 agosto 2017

Da Rosciolo dei Marsi a Cartore… e ritorno.

Andremo a percorrere una delle tappe del “ Cammino dei Briganti”

In collaborazione con l’associazione ” Forum Ambiente e Cultura” di Rosciolo dei Marsi

La Marsica e il Cicolano sono terre di boschi, montagne e storie di briganti. In particolare il territorio attraversato da questo cammino è un territorio di confine, oggi tra Abruzzo e Lazio, ieri tra Stato Pontificio e Regno Borbonico. I briganti vivevano sul confine per passare da una parte all’altra a seconda della minaccia. I briganti non erano malviventi, lottavano contro l’invasione dei Sabaudi, che avevano costretto il popolo a entrare nell’esercito. Erano spiriti liberi, che non volevano assoggettarsi ai nuovi padroni, e per questo erano entrati in clandestinità. Una storia fatta anche di rapimenti, riscatti, e tanta violenza.

Una storia di 150 anni fa. Oggi l’esperienza dei viaggiatori antichi viene riproposta basata sul viaggiare a piedi da paese a paese lungo questo cammino.

Queste antiche vie di comunicazione narrano anni ed anni di vite e di storie.

Oggi questi sentieri vengono ricordati per la figura del brigante, che trovava rifugio negli anfratti più nascosti di queste montagne.

Nel settembre del 1964 venne in questi luoghi anche Walter Bonatti, alpinista di fama mondiale. Egli venne in visita a Sant’Anatolia, dal caro amico e collega Gigi Panei, uno dei migliori alpinisti dell’epoca, nato appunto a Sant’Anatolia.

A termine escursione visita alla chiesa di Santa Maria in Valle Porclaneta

Da Cartore si risale al Passo Le Forche, sotto il Monte Velino, e si scende a Santa Maria in Valle Porclaneta, altro luogo carico di suggestioni, tra le quali una magnifica chiesa romanica, capolavoro d’arte del X secolo.

  • Dislivello andata: 250 m ca
  • Dislivello ritorno: 300 m ca
  • Dislivello complessivo positivo: 550 ma ca
  • Durata: 6 ore ca ( soste incluse)
  • Difficoltà: E
  • Lunghezza a/r: 11 km ca

Appuntamento e partenza: ore 9,00 al parcheggio di Santa Maria in Valle Porclaneta , Rosciolo dei Marsi

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.

Obbligatoria la prenotazione entro le 12,00 del giorno prima.

La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato.

Min 5 – Max 20 partecipanti

Costi del trekking:

€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento.

Possibilità di pernotto in B&B

Materiale ed Equipaggiamento:

Zaino da montagna, scarpe da trekking, coprizaino per pioggia, bastoncini telescopici, maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, maglietta di ricambio, cappello, guanti, medicinali personali, occhiali da sole, sacchetti biodegradabili per immondizia, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali, frutta secca, pranzo al sacco.

Info e prenotazioni:

Ercole Marchionni 3382717448

info@montagneselvagge.com

www.montagneselvagge.com

Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti.

Santa Maria in Valle Porclaneta
Cammino dei Briganti

Accompagnatore di Media Montagna

post

Escursione astronomica notturna sul Salviano

Escursione Notturna

DSC_6139

25 agosto 2017
Escursione astronomica guidata notturna!

Con la collaborazione della Riserva Naturale orientata Monte Salviano e Ambiente e/è Vita onlus
___________________________________
Impariamo ad osservare le stelle!!

Sulla Via dei Marsi!

Riserva naturale guidata Monte Salviano

Facile escursione notturna per conoscere le stelle e i loro segreti. Osservazione astronomica con telescopio professionale.
A cura dell’astrofilo Franco Salvati.

Escursione Notturna
Escursione notturna sulla Via dei Marsi

Per circa 2,5 ore con l’ausilio di una lampada frontale, immersi nell’immensità della notte e sotto un bellissimo cielo stellato.
Durante la camminata si daranno informazioni utili sulle stelle e le costellazioni, vi si aprirà un mondo nuovo e scoprirete la magia del cielo di notte. Le escursioni in notturna sono un’occasione eccezionale per immergersi in un’atmosfera meravigliosa e per lasciarsi sedurre dalla natura che ci dona la magia del suo volto più intimo e nascosto.
Ritorno al Rifugio e osservazione astronomica del cielo attraverso l’ausilio di un telescopio professionale
_____________________________
Dislivello positivo: 100 m ca
Durata escursione notturna: 4 ore ca ( soste incluse ed osservazione con telescopio)
Difficoltà: T ( facile)
Lunghezza a/r: 3 km ca
_____________________________

 

Appuntamento e partenza: ore 21:30 presso la Casa del Pellegrino

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.
Obbligatoria la prenotazione entro le 12,00 del giorno prima.
La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato.

Min. 5 – Max. 20 partecipanti
_________________________
Costi per adulti:
€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento ( RC Professionale).
_____________________________

 

Escursione astronomica notturna guidata
Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, lampada frontale, bastoncini telescopici (facoltativi), maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, cappello, guanti, medicinali personali, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali, frutta secca.

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com
www.montagneselvagge.com

_____________________________

copertina
Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti.

post

Escursione guidata sul Corno Grande – Gran Sasso d’Italia

Gran Sasso d'Italia

Sulla Vetta del Re degli appennini, il Gran Sasso d’Italia
23 agosto 2017
Escursione guidata sul Corno Grande – Vetta Occidentale (2912 m), dalla “ via normale”

Dislivello: 800 m ca
Durata: 6 ore ca ( soste incluse)
Difficoltà: EE

Appuntamento e partenza: ore 7,30 al parcheggio dell’Albergo di Campo Imperatore

Corno Grande

“Ora descriverò e disegnerò un Monte che è detto Corno, il quale è il più alto che sia in Italia et è posto nella
Provincia d’Abruzzo”. Inizia così il racconto della salita al Corno Grande, che l’ingegnere militare bolognese Francesco De Marchi compie nell’agosto del 1573. Accompagnato da due amici e da tre cacciatori di camosci locali, sale a cavallo al Passo della Portella e alla conca di Campo Pericoli, dove i cavalli si devono fermare…

Dall´albergo si segue il sentiero segnato che dall´osservatorio astronomico sale in direzione del ben visibile Rifugio Duca degli Abruzzi. Dopo pochi metri ad un bivio si prende a destra un sentiero, all´inizio pianeggiante, che traversa sotto il Monte della Portella conducendo infine con agevole percorso sulla Sella di Monte Aquila. Si lascia qui il sentiero che procede lungo la cresta e se ne prende uno che si stacca a sinistra in direzione del grande ghiaione del Brecciaio. Lo si risale un po’ faticosamente fino a raggiungere la Sella del Brecciaio, all´inizio della cresta W del Corno Grande (trascurare l´indicazione per la Via delle Creste). Si continua a risalire il sempre più sassoso pendio sulla destra fino a raggiungere la Conca degli Invalidi. La si attraversa, tralasciando a destra i segni che portano sulla cresta W, in direzione del ripido pendio di sfasciumi e ghiaie che costituisce il versante nord-occidentale del Corno Grande. Giunti in cresta (bello l´affaccio sulla Conca del Calderone) si prosegue sulla destra aggirando alcune roccette (tratti esposti) ed in breve si è sulla vetta.

Gran Sasso d'Italia

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.
E’ richiesta una buona preparazione fisica.
Obbligatoria la prenotazione entro le 12,00 del giorno prima.
La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato.

Min 5 – Max 20 partecipanti con due Accompagnatori di Media Montagna

Costi del trekking:
€ 20 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento.

Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, coprizaino per pioggia, bastoncini telescopici, maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, maglietta di ricambio, cappello, guanti, medicinali personali, occhiali da sole, sacchetti biodegradabili per immondizia, borraccia per l’acqua (2 lt), sali minerali, frutta secca, pranzo al sacco.

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com
www.montagneselvagge.com

Gran Sasso d'Italia

Gran Sasso d'Italia

Montagne Selvagge – escursioni guidate nelle selvagge bellezze d’Abruzzo.

Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti.

copertina

Guide Alpine AbruzzoAccompagnatore di Media Montagna