Posts Tagged "trekking in abruzzo"


Atropa Trekking & Montagne Selvagge

29, 30, 31 dicembre e 1 gennaio

Capodanno nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

Regioni: Abruzzo, Molise

Durata totale: 4 Giorni

Giorni di trekking: 4

Difficoltà: Facile/Medio

Pernottamento: Albergo

L’incantevole borgo di Villetta Barrea “affacciato” su un bellissimo lago, il silenzio dei comignoli fumanti, l’impercettibile suono della neve calpestata, lunghi tramonti dettati dal un sole basso invernale sulla linea dell’orizzonte, ampi panorami che si aprono verso il mare e l’accogliente rientro al termine delle attività escursionistiche fatto di cioccolate calde e piatti della tradizione. Capodanno nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise: un capodanno da intenditori…


Programma:

  • Domenica 29 dicembre

Ore 14.00, arrivo a Villetta Barrea e sistemazione in Albergo.

Presentazione del programma e uscita escursionistica dedicata alla conoscenza del Parco ed all’osservazione faunistica.

Al rientro, visita al borgo di Barrea, che ospita, all’interno dei caratteristici vicoli, l’Antiquarium della Civiltà Safina, la Sala dei Pipistrelli, il Castello ed il Presepe permanente a grandezza naturale. Rientro in albergo per cena e pernotto.

  • Lunedì 30 dicembre

Escursione/Ciaspolata al Lago Vivo – Serrone

Il lago Vivo, ai piedi dei Monti della Meta, raggiunge il massimo livello in primavera con lo scioglimento delle nevi; il nome “vivo” deriva dal fatto che il lago cambia continuamente le proprie dimensioni in base alle stagioni. Al margine sinistro dell’altopiano la “fonte degli uccelli” garantisce acqua in ogni periodo dell’anno. Il sentiero continua e permette il rientro attraverso una splendida faggeta, con un gradevole affaccio panoramico sul vallone del Rio Torto, Monti della Meta/Mainarde e sul lago della Montagna Spaccata. Fiabeschi, i boschi attraversati sul Serrone.

Pranzo al sacco.

Rientro in albergo, cena e pernotto

Sviluppo: 10 km – Dislivello: 630 m – Durata: 6 ore

  • Martedì 31 dicembre

Tramonto al Passo dei Monaci

Partenza a metà mattinata per escursione/ciaspolata al Passo dei Monaci, ai piedi del Monte Meta, uno dei luoghi più remoti e selvaggi del Parco. Areale del Camoscio Appenninico ma anche territorio dell’orso, del lupo e dell’aquila oltre ai numerosi ungulati che popolano le praterie di quota. Dal Passo dei Monaci, lo sguardo si apre sui versanti laziale e molisano dell’area protetta e lo sguardo, nelle giornate più terse arriva fino al Mar Tirreno, con Ponza, Ischia, Capri, il Vesuvio.

Pranzo al sacco.

Attesa del tramonto con tisane e dolci locali, rientro a valle al crepuscolo.

Cena in albergo e festeggiamenti di fine anno.

Sviluppo: 7 km – Dislivello: 512 m – Durata: 6 ore

  • Mercoledì 1 Gennaio

I Boschi della Difesa

Un suggestivo percorso ad anello, alle porte di Pescasseroli, che attraversa un bosco fiabesco ricco di magnifici faggi secolari, location del film diretto da Luc Jaquet “La volpe e la bambina”. Una piacevole escursione in uno scenario incantevole del Parco.

Sviluppo: 5 km – Dislivello: 150 m – Durata 4 ore

Al termine, pranzo al sacco e partenza dei partecipanti per le proprie sedi.


Materiale ed Equipaggiamento:

Zaino da montagna, scarpe da trekking, (no scarpe da ginnastica), copri zaino per pioggia, bastoncini telescopici (facoltativi), maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, maglietta di ricambio, cappello, guanti, medicinali personali, occhiali da sole, lampada frontale, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali.

Borsa con abbigliamento necessario al soggiorno.


Quota di partecipazione € 345,00.

Il costo è comprensivo dell’escursioni guidate, tre pernotti in Hotel, due cene, un cenone di capodanno, pranzi al sacco e prime colazioni.

Possibilità di noleggio ciaspole!

Spostamenti con mezzi propri.


Note sulle quote: Per definire la prenotazione è necessario versare un acconto pari al 30% della quota totale tramite iban, richiedere informazioni via telefono al numero 3382717448 oppure tramite mail info@montagneselvagge.com

L’acconto verrà perso in caso di disdetta

Prenotazioni entro il 18 dicembre.


Info e prenotazioni:

3382717448, info@montagneselvagge.com

339 8103359, info@atropa-trekking.it


 

Montagne Selvagge – escursioni guidate nelle selvagge bellezze d’Abruzzo.

Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri

Leggi Tutto

Otto dicembre duemiladiciannove

Escursione guidata nella Valle del Giovenco – Traversata da Ortona dei Marsi a Bisegna.
15 km – 650 m dislivello positivo

La Valle del Giovenco, con i suoi centri abitati di Bisegna, San Sebastiano e Ortona dei Marsi fa parte del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e costituisce l’attuale estremo limite settentrionale dell’area protetta. La sua posizione, protesa verso la Piana del Fucino, assume un ruolo di primo piano in termini di conservazione della natura, rappresentando il corridoio naturale di congiunzione tra la vasta area del Parco Nazionale d’Abruzzo a sud est e i massicci del Sirente-Velino verso ovest.

Leggi Tutto

Domenica 8 dicembre 2019

La Valle del Giovenco – Traversata da Ortona dei Marsi a Bisegna

Escursione guidata da Ortona dei Marsi a Bisegna

Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

L’itinerario da noi proposto parte da Sulla Villa, frazione di Ortona dei Marsi, e termina nel paese di Bisegna. Percorre i sentieri V6, V8, W5 E A1 attraversando bellissimi boschi, valli selvagge e incantati borghi di montagna. Luoghi di notevole pregio naturalistico, prediletti dall’Orso Marsicano.

 


Appuntamento ore 8.30, presso i giardinetti del paese di Ortona dei Marsi

Dislivello: 650 m ca

Durata totale: 6 ore ca ( soste incluse)

Lunghezza totale: 14 km

Difficoltà: E

La Valle del Giovenco, con i suoi centri abitati di Bisegna, San Sebastiano e Ortona dei Marsi fa parte del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e costituisce l’attuale estremo limite settentrionale dell’area protetta. La sua posizione, protesa verso la Piana del Fucin, assume un ruolo di primo piano in termini di conservazione della natura, rappresentando il corridoio naturale di congiunzione tra la vasta area del Parco Nazionale d’Abruzzo a sud est e i massicci del Sirente- Velino verso ovest.

Grande protagonista della Valle è senza dubbio il fiume Giovenco, l’antico Pitonio, il vero ed unico immissario del Lago del Fucino. Noto già ai Romani per la freschezza delle sue acque che, secondo Plinio, riuscivano ad attraversare quelle del lago senza mescolarsi con esse, e per vie sotterranee giungevano a Roma sotto il nome di acqua Marsia.

La storia di Ortona dei Marsi è legata all’antica fortezza di Milionia (o Milonia), dove nel 294 a.C. trovarono rifugio, nel corso della Terza guerra Sannitica, per sfuggire alle armate romane al comando dei consoli Lucio Postumio e Marco Attilio Regolo, che riuscirono a conquistare la città. In questo territorio si affermò la Gens Poppedia, tra cui emerse Quinto Poppedio Silone, noto per essere diventato comandante dei popoli italici riuniti nella Lega di Corfinio nelle guerra sociale del 91-88 a.C. per ottenere il riconoscimento “cives romanus”.

 


 

L’escursione verrà guidata da un Accompagnatore di Media Montagna e Maestro di Escursionismo iscritto al Collegio Regionale delle Guide Alpine Abruzzo che, oltre a portarvi in vetta con la massima professionalità ed esperienza, vi daranno informazioni utili, illustrando flora, fauna e geologia del territorio, senza tralasciare le tradizioni, le leggende e la cultura.


Costi dell’escursione:

€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento  ( RC Professionale).

Min 5 – Max 20 partecipanti

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.

Obbligatoria la prenotazione entro le 18.00 del giorno prima.


In montagna le condizioni meteorologiche cambiano con grande facilità. Occorre essere preparati a repentini annuvolamenti e pioggia, per cui è calorosamente consigliato un equipaggiamento adeguato, in grado di far fronte a qualunque evenienza.

Il modo migliore per tenere sempre sotto controllo la propria temperatura corporea è probabilmente quello di vestirsi a strati: uno strato primario per regolare la traspirazione, uno strato intermedio capace di mantenere la temperatura corporea costante ed uno strato superiore per proteggersi dagli agenti esterni (pioggia, vento, neve).

Materiale ed Equipaggiamento:

Zaino da montagna, scarpe da trekking, maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi, maglietta di ricambio, cappello, guanti, medicinali personali, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali, frutta secca, pranzo al sacco


Info e prenotazioni:

Ercole Marchionni (Wild)

3382717448

info@montagneselvagge.com

www.montagneselvagge.com


Montagne Selvagge – escursioni guidate nelle selvagge bellezze d’Abruzzo.

Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti.

Leggi Tutto

Di ritorno dal vagabondare nella Valle del Giovenco; una giornata intensa con ritorno in autostop.
Quando il freddo pungente del primo mattino ha lasciato spazio al tepore dei raggi del sole di fine autunno, tutto intorno, si è risvegliata la vita nel bosco, mostrandosi in tutta la sua energia.
Gli amici di questa giornata sono stati i cervi, i caprioli e le poiane.
Poi il silenzio allietava il tutto…

Leggi Tutto
Sui sentieri del Lupo

Sui sentieri del Lupo


Postato il Nov 30, 2019

Sabato 30 novembre

Escursione guidata sulle tracce del lupo, fino al tramonto e ritorno in notturna.
Possibilità di cena montanara al Rifugio Casale da Monte
Parco Naturale Regionale Sirente Velino

 

Inizio escursione ore 14.30 con partenza dal Rifugio Casale da Monte, appuntamento ore 14.15 presso la piazza del paese di Forme (Aq)

In natura, sicuramente, non c’è animale che più del lupo abbia colpito l’immaginazione dell’uomo fin dalla più remota antichità.
Chi tra tutti noi, da bambino, non ha provato un brivido di emozione ascoltando una fiaba, un racconto, oppure leggendo un libro o vedendo un film dove compare il lupo?
Immancabilmente il ruolo è stato quello del cattivo, del predone famelico e spietato: una triste fama alimentata da centinaia di generazioni umane che, a parte rare eccezioni, hanno tracciato con presunzione una discutibile linea di separazione tra “buoni” e “cattivi”.

 

Ma chi è veramente il lupo?
Nella nostra escursione vi porteremo in un luogo magico, alla scoperta del lupo nella cornice del Parco Naturale Regionale Sirente Velino e nella Riserva Naturale Monte Velino.
Parleremo di come il lupo è ritornato a vivere nei suoi antichi territori, scopriremo le sue tracce e cammineremo sui sentieri dove, questo splendido animale, è solito passare per marcare il suo terriorio e cacciare le sue prede.

Dislivello: 300 m
Durata totale: 5 ore, soste incluse
Lunghezza: 6 km a/r
Difficoltà: facile


Le escursioni verranno guidate da un Accompagnatore di Media Montagna e Maestro di Escursionismo iscritto al Collegio Regionale delle Guide Alpine Abruzzo che, oltre a portarvi nel punto prestabilito con la massima professionalità ed esperienza, vi darà informazioni utili, illustrando flora, fauna e geologia del territorio, senza tralasciare le tradizioni, le leggende e la cultura.

Costi escursione:
€ 15 a partecipante, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/Maestro di Escursionismo e di copertura assicurativa per tutta la durata dell’escursione
( Rct Professionale).
Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.

Costi cena al Rifugio Casale da Monte:
€ 23 comprensivo di tagliere, primo, secondo, contorno, bevande
Comunicare eventuali allergie o intolleranze alimentari.
Possibilità di cena vegetariana.

Min 5 – Max 15 partecipanti

Prenotazione obbligatoria entro le 21 del giorno prima
Qualora il telefonino risultasse spento o irraggiungibile, lasciateci un messaggio su whatsapp.

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni
3382717448 (anche whatsapp)
info@montagneselvagge.com

Il modo migliore per tenere sempre sotto controllo la propria temperatura corporea è probabilmente quello di vestirsi a strati: uno strato primario per regolare la traspirazione, uno strato intermedio capace di mantenere la temperatura corporea costante ed uno strato superiore per proteggersi dagli agenti esterni

Materiale ed Equipaggiamento:

Zaino da montagna, scarpe da trekking, bastoncini telescopici (facoltativi), lampada frontale o torcia, maglietta, pile o maglione, guanti, cappello, giacca a vento impermeabile, maglietta di ricambio, pantaloni, medicinali personali, borraccia per l’acqua (1 lt).


Montagne Selvagge – escursioni guidate nelle selvagge bellezze d’Abruzzo.
Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti

Leggi Tutto

Iscriviti alla newsletter di Montagne Selvagge e verrai aggiornato su tutte le nostre attività



Proseguendo la navigazione di questo sito accetti l'utilizzo dei cookies e l'intera privacy policy della quale puoi prendere lettura