Posts Tagged "marsica trekking"


23 febbraio 2019

Tra arte, storia e natura.
Trekking urbano alla scoperta di Tagliacozzo.

Trekking urbano a Tagliacozzo, alla scoperta della sua pineta, delle risorgenti del fiume Imele, delle cinque porte che lo rendevano inespugnabile e del castello.

Ora di ritrovo: 10.00
Luogo di ritrovo: Largo del popolo (panchine e antico fontanile)
Tipo di percorso: acciottolato, sentieri e sterrate.
Difficoltà:E
Durata del percorso: 7 ore circa
Lunghezza a/r: 8 km ca
Dislivello complessivo positivo: 300 m ca
Valenze del percorso: storiche, artistiche, naturalistiche e geomorfologiche.


Osserveremo anche le rocce calcaree con i fossili, le grotte, gli scoiattoli e il misterioso “occhio del bosco”.

Tagliacozzo, come tanti paesi della Marsica, è stato attraversato da molti viaggiatori del Gran Tour che hanno lasciato testimonianza, con dipinti o con scritti, del fascino che queste terre suscitavano.
E noi durante il nostro trekking urbano andremo alla ricerca di questo panorama dipinto da uno di loro!
Ci troveremo davanti la fontana di Largo del Popolo, dove un tempo si abbeveravano gli animali.
Da qui, attraverso “porta da Piedi”, una delle cinque porte del centro storico, percorreremo caratteristiche viuzze affacciandoci di qua e di là su angoli suggestivi salendo verso il paese vecchio.
Ascolteremo il lento fluire del fiume Imele, ci inoltreremo nella pineta e poi fin su monte la Difesa a dominare Tagliacozzo dal belvedere della Croce.

Con qualche sali-scendi risaliremo a Monte Civita, dove sorge il castello che consentiva collegamenti visivi con le altre fortificazioni del circondario.
Rientreremo in paese dalla Chiesa del Soccorso, che riporta sulla facciata la frase del XXVIII canto dell’Inferno di Dante Alighieri… e là da Tagliacozzo ove senz’armi vinse il vecchio Alardo a rimarcare l’importanza che fin dal XIII sec. rivestiva Tagliacozzo.

Poi attraverso porta Romana, la porta che “guardava” Roma, discenderemo nella zona dei conventi (monastero S.S. Cosma e Damiano delle Monache Benedettine di clausura, che fanno ancora dei buonissimi dolcetti; convento di San Francesco con la chiesa che ospita le spoglie del beato Tommaso da Celano, primo biografo di San Francesco).
Infine discenderemo in piazza dell’Obelisco, una piazza che seppur modificata da un incredibile editto dei primi del 1800, mantiene tutta la sua bellezza, ed è qui che ritroveremo le acque del fiume Imele!


Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.
Obbligatoria la prenotazione entro le 20.00 del giorno prima.

Min 5 – Max 25 partecipanti

Adatto ai bambini da 10 anni in su


L’escursione verrà guidata da un Accompagnatore di Media Montagna e Maestro di Escursionismo iscritto al Collegio Regionale delle Guide Alpine Abruzzo che, oltre a portarvi nel punto prestabilito con la massima professionalità ed esperienza, vi darà informazioni utili, illustrando flora, fauna e geologia del territorio, senza tralasciare le tradizioni, la storia, le leggende e la cultura.

Costo dell’escursione:
€15 a persona comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento (Rct professionale).

Bambini dai 10 ai 16 anni € 8


Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino, scarpe da trekking, maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, maglietta di ricambio, cappello, guanti, pranzo al sacco.

Info e prenotazioni:
3382717448 (anche whatsapp)
info@montagneselvagge.com


Iscriviti alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra mail e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un msg tramite WhatsApp al numero 3382717448 con il vostro nome e verrete aggiornati su tutti i nostri eventi.

 

Leggi Tutto

Venerdí 22 giugno 2018

Escursione astronomica notturna guidata con osservazione della Luna, Giove e Saturno.
Escursione astronomica notturna guidata e cena in rifugio di montagna
Parco Naturale Regionale Sirente Velino

Facile escursione notturna per conoscere le stelle e i loro segreti. Osservazione astronomica con telescopio professionale a cura dell’astrofilo Franco Salvati.

Facile escursione guidata di circa 100 m di dislivello e 3 km, con illustrazione delle principali costellazioni estive. Durante la camminata si daranno informazioni utili sulle stelle e le costellazioni: vi si aprirà un mondo nuovo e scoprirete la magia del cielo di notte! Le escursioni in notturna sono un’occasione eccezionale per immergersi in un’atmosfera meravigliosa e per lasciarsi sedurre dalla natura che ci dona la magia del suo volto più intimo e nascosto.
Un’esperienza che ti permetterà anche di vivere la magica atmosfera dei rifugi di montagna.
Osservazione astronomica con telescopio professionale di ammassi di stelle, galassie, nebulose, costellazioni e pianeti. La serata, in particolare, verrà dedicata alla Luna, Giove e Saturno.


La strumentazione in uso nelle serate escursionistiche astronomiche notturne guidate, consiste in un telescopio a schema ottico Newton con diametro dello specchio/obiettivo di 635mm, rapporto focale f5 e focale di 3200mm. Con questo telescopio è possibile osservare stelle, ammassi di stelle, nebulose, nebulose planetarie, galassie, pianeti.


La Luna, data la sua vicinanza, è sicuramente il corpo celeste più osservato, fotografato e studiato.

L’incredibile varietà di particolari della sua superficie ha affascinato da quasi quattrocento anni tutti coloro che l’hanno osservata con un qualsiasi telescopio. Infatti le più imponenti catene montuose (come le Alpi e gli Appennini lunari) e i più grandi crateri (come Archimede) sono già visibili con i cannocchiali più modesti mentre la visione con strumenti di media potenza è addiritura mozzafiato.

Inoltre la Luna è l’unico corpo (con l’ovvia esclusione della Terra) sul quale l’uomo ha posato i propri piedi e più di trent’anni di studi su alcuni dei 382 chilogrammi di rocce lunari trasportate a Terra dalle sei missioni Apollo hanno permesso di fare luce su molti aspetti della storia e dell’evoluzione del nostro satellite e anche della Terra.


Appuntamenti: Inizio escursione ore 21.30 presso il Rifugio Casale da Monte, nel comune di Forme (Aq).
Ore 19.45 inizio cena


Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.
Obbligatoria la prenotazione entro le 11.00 del giorno stesso

Min. 8 – Max. 20 partecipanti per l’escursione
Min. 10 persone per la cena in rifugio (possibilità di menù per vegetariani)


Costo escursione guidata e osservazione astronomica:
€ 15 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo, copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento (RC Professionale) e osservazione astronomica con telescopio professionale.

Costo cena:
Menù e prezzi

Tagliere del Casale
(Formaggio, salumi vari, verdure grigliate e bruschetta)
1° piatto
(Es. Tagliatelle Rosse o Tagliatelle del Casale o Tagliatelle alla pastora o Tagliatelle asparagi/salsiccia o Spaghetti cacio e pepe o Spaghetti aglio olio)
1L VINO + 1L ACQUA ogni 4 persone
COSTO € 18


1° piatto
(Come sopra)
2° Agnello, salsiccia alla brace
Contorno:
Patate al forno o verdure
1L VINO + 1L ACQUA ogni 4 persone
COSTO € 20


Tagliere
1° piatto
2° piatto + contorno
Macedonia o frutta fresca
Caffè
1L VINO + 1L ACQUA ogni 4 persone
COSTO € 23


Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, lampada frontale, bastoncini telescopici (facoltativi), maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, cappello, guanti, medicinali personali, borraccia per l’acqua (1 lt).

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com
www.montagneselvagge.com


Per essere aggiornati su tutte le nostre attività potete iscrivervi alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra email e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un messaggio tramite whatsapp al numero 3382717448 e riceverete individualmente i nostri aggiornamenti

Leggi Tutto

Emozionante escursione guidata sul Monte Bicchero (2161 m), nel Parco Naturale Regionale Sirente Velino, tra Altezze e Profondità con un gruppo audace e volenteroso.

Questo itinerario ha portato i nostri sguardi e i nostri sentimenti sulle Altezze delle vette… Monte Velino, il Cafornia, il Costone, le Montagne della Duchessa, Costa Stellata, Capo di Pezza, Punta Trento, Punta Trieste, Monti della Magnola…e le Profondità delle valli glaciali di Majelama, il Bicchero e Teve.
Ogni volta che si ritorna da una giornata in montagna, il giorno dopo, ti accorgi che una nuova energia è nata in te… pian piano comprendi che istanti, momenti e attimi, in quei luoghi non fuggono via ma sono parte integrante di te.

Grazie a tutti!

Leggi Tutto

Sperone

 

Sperone

13 agosto 2017

Escursione guidata professionalmente!

Trekking tra paesi fantasma e vette!

In cammino tra paesi antichi e natura selvaggia. Con questo appuntamento vi porteremo a visitare il paese fantasma di Sperone e la vetta del Monte Serrone, alle porte dello storico Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Bellissimo itinerario che percorre le antiche vie di comunicazione tra un paese e l’altro. Anticamente erano usate per gli spostamenti lavorativi o per incontrare la propria amata o il proprio amato.

Dislivello: 650 m
Durata: 5 ore ca ( soste incluse)
Difficoltà: E
Lunghezza a/r: 11  km ca

Appuntamento e partenza: ore 9,00 a Gioia dei Marsi – Piazza Savoia, vicino il benzinaio.
Dal paese di Gioia dei Marsi località Fontana Vecchia inizia il sentiero che porta alla torre di Sperone. Il sentiero è nominato V2, il tempo di percorrenza è di 1.30 h, con un livello di difficoltà E. Il sentiero inizia con una strada sterrata per poi deviare all’interno del boschetto. Molto belli sono i muretti tirati a secco che si incontrano lungo il cammino ed in giugno il colore dominante è il giallo delle ginestre ed il loro profumo.
Usciti dal boschetto si apre la radura dalla quale è possibile osservare la Torre . Proseguendo lungo la radura s’incontra prima il vecchio borgo di Sperone poi la chiesa di S. Nicola e infine la Torre che si affaccia su di un impervio vallone e sul Fucino. Volendo si può proseguire fino a raggiungere la vetta del monte Serrone dove c’è un piccolo rifugio. Il Serrone è noto per lo sport del parapendio e da un punto di vista geologico, per la faglia generatasi con il devastante terremoto del 1915.

Balcone naturale della Marsica, sentinella silenziosa e strategica sin dall’epoca della prima fortificazione romana, del paese di Sperone non restano oggi che mura, tetti e stanze senza arredi in attesa di nuovi segni del tempo, testimoni muti di una storia che in pochi ricorderanno. Abbandonata definitivamente dopo gli anni settanta per via dell’impervio isolamento che nei secoli era stato la sua fortuna, subì la sorte di chi non riesce a correre al passo coi tempi, spegnendosi lentamente negli anni. Oggi la torre di un castello ormai scomparso domina l’impianto urbanistico di Gioia dei Marsi, dall’alto del Passo Sparnasio. Da lontano è la prima, tra le case che restano, ad indicare il vecchio borgo: guarda la valle da 8 secoli, ma da meno di uno non ha più generazioni che la ricordino come simbolo della propria città. Fu difficile per chi vi abitava abbandonare Sperone ed ogni pretesto fu lecito per rallentare quell’emorragia di giovani che parve irrefrenabile dal dopoguerra in poi.  I cittadini lottarono perché si migliorasse la viabilità, si garantissero servizi primari e si dicesse costantemente messa in paese fino all’ultimo. Persino quando tutto sembrò ormai irreversibile, cercarono di tornare al Borgo quanto più spesso possibile per attività rituali legate alla terra o al culto. Questa lotta contro il tempo durò oltre cinquant’anni e si concluse con l’ultimo amaro trasloco, quello delle salme di chi vi riposava da tempo, al cimitero, quando tutti i defunti vennero portati via per essere ricollocati anch’essi a valle, insieme ai vivi. Per chi torna oggi resta solo un campo di margherite al centro di un mazzo di case vuote: vogliamo credere che sia lo stesso dove, come narra la leggenda, trovarono pace i nemici del sanguinario signore che ebbe potere di vita e morte in questi luoghi, quando Sperone prosperava ed era la prima tra le vedette della marsica orientale.

Il programma potrà subire variazioni in base alle condizioni meteo e sarà annullato se non si raggiungerà il numero minimo di partecipanti.

Obbligatoria la prenotazione entro le 12,00 del giorno prima.
La guida si riserva di escludere le persone che non hanno un equipaggiamento adeguato.

Min 5 – Max 15 partecipanti

Costi del trekking:
€ 18 a persona, comprensivo di escursione guidata a cura di un Accompagnatore di Media Montagna/ Maestro di Escursionismo del Collegio Regionale Guide Alpine Abruzzo e copertura assicurativa per tutta la durata dell’evento.

Possibilità di pernotto in B&B

Materiale ed Equipaggiamento:
Zaino da montagna, scarpe da trekking, coprizaino per pioggia, bastoncini telescopici, maglietta, pile o maglione, giacca a vento impermeabile, pantaloni comodi per la camminata, maglietta di ricambio, cappello, guanti, medicinali personali, occhiali da sole, sacchetti biodegradabili per immondizia, borraccia per l’acqua (1,5 lt), sali minerali, frutta secca, pranzo al sacco.

Info e prenotazioni:
Ercole Marchionni 3382717448
info@montagneselvagge.com
www.montagneselvagge.com

Iscriviti alla newsletter di www.montagneselvagge.com, inserendo la vostra mail e i vostri dati nell’apposita sezione. Oppure inviaci un msg tramite WhatsApp al numero 3382717448 con il vostro nome e verrete aggiornati su tutte le nostre attività.

 

Sperone Sperone

 

Logo montano Ercole png

Leggi Tutto
Programma escursionistico di agosto

Programma escursionistico di agosto


Postato il Ago 12, 2017

Montagne Selvagge, programma di agosto

Montagne Selvagge

Escursioni guidate nelle selvagge bellezze d’Abruzzo

Programma escursionistico di agosto

“Se sei un uomo libero, allora sei pronto a metterti in cammino”

Leggi Tutto

Iscriviti alla newsletter di Montagne Selvagge e verrai aggiornato su tutte le nostre attività



Proseguendo la navigazione di questo sito accetti l'utilizzo dei cookies e l'intera privacy policy della quale puoi prendere lettura