Io sono ucciso ma mai distrutto. Io sono il Lupo [VIDEO]

Durante il lockdown, spesso, mi domandavo cosa pensassero gli animali selvatici del non vederci quasi più.
In questo racconto ho cercato di dare voce al lupo scrivendo queste parole.
Poi, dalle parole, abbiamo dato vita a questo video che vi presentiamo…

 

Io sono ucciso ma mai distrutto. Io sono il Lupo

Sono un lupo e mi domando dove sei ora… uomo.

Cammino per i sentieri di montagna e non ti vedo, ascolto un silenzio nuovo, quasi innaturale, il silenzio della tua assenza, e nasce nell’assoluto della Natura. Mi domando dove sei finito, e mi chiedo come mai, ora il mio passo è meno guardingo, più libero. Non ti vedo, non sento il tuo odore, e quindi non devo fuggire da te.

Scendo nei paesi per vedere cosa sia successo, ti vedo nella tua casa, preoccupato e intento nel trovare come passare il tempo: forse è successo qualcosa, visto che non ti vedo più? Allora ho domandato agli altri animali del bosco; mi è stato detto che nell’aria c’è qualcosa che ti fa ammalare, e che la stessa aria che ti da vita, può darti anche la morte se non stai attento nel tuo “branco”.

Testo completo:

Io sono ucciso ma mai distrutto. Io sono il Lupo

Scritto durante il lockdown nell’aprile del 2020 da Ercole Wild
Voce narrante di Giuseppe Ippoliti
Musiche di Roberto Bisegna
Video, riprese e montaggio di Angelo Iacobucci
Riprese da drone di Marcello De Luca
Video lupo di Gianluca Damiani

Video girato nella Riserva Naturale Regionale Grotte di Luppa e nel paese di Sante Marie (Aq)

Ringraziamo il comune di Sante Marie per il supporto e per la sponsorizzazione di questo video.

Iscriviti al nostro canale YouTube per rimanere aggiornato sui nostri video.